“Cantare la fede e aiutare gli altri a celebrarla in spirito di servizio”

Animazione liturgica della Santa Messa del 5 luglio Ex stadio Romagnoli - Campobasso

Tra le espressioni molteplici della sacra liturgia quella che più affascina e rapisce le anime, e che più avvicina ai cori della Chiesa trionfante, è certamente il canto sacro, il quale traduce in modo incomparabile i vari sentimenti che la religione suscita nell’anima. “Il fine ultimo di ogni espressione liturgica di sé di manifestare e realizzare l’uomo nuovo in Cristo Gesù Risorto. Da questo deriva tutto ciò che si esige da tutta la musica rituale cristiana. La sua verità profonda, il suo prestigio, la sua grazia, non si valutano soltanto in base alla partecipazione al suo valore estetico, alla antichità del suo uso nella Chiesa e al suo successo popolare. Il primo criterio permette di gridare il Kyrie Eleison degli oppressi, di cantare Alleluja dei risorti, di sostenere il Maranathà dei fedeli nella speranza del regno che viene”.



Repertorio

Il repertorio non è monotematico di un unico autore ma è costituito da musiche di più autori con predominanza al repertorio popolare e del novecento. Non mancano autori di spicco quali Domenico Bartolucci , ex direttore della Cappella Sistina, per le parti fisse dell’Ordinarium Missae. Nel Proprium Missae vi sono brani in prevalenza di melodie popolari e tradizionali armonizzate da autori come Visconti, Palombella e Ruggeri. Di rilevanza sono le musiche della Communio con il brano musicale vocale Emmaus di fra Giantonino Tromba ofm molisano di Toro ed il canto In Pura Perdita con testo scritto da mons. GianCarlo Bregantini.



Sequenza dei brani
Accoglienza Tu es Petrus di L. Perosi
Ingresso Noi vogliam Dio tradizionale armonizz M. Ruggeri
Kyrie dalla Messa degli Angeli di D. Bartolucci
Gloria Gloria (melodia gregoriana) di De Angelis
Canto al Vangelo Alleluja di P. Decha e armonizz. M. Palombella
Offertorio A te veniamo armonizz. Visconti
Signore di spighe indori armonizz. di Visconti
Sanctus dalla Messa degli Angeli di D. Bartolucci
Agnus Dei dalla Messa degli Angeli di D. Bartolucci
Comunione In pura perdita testo di mons. GianCarlo Bregantini
Emmaus di fra G. Tromba
Canto di congedo Magnficat di mons. G. Liberto


Ascolta Emmaus

Tutti i brani sono stati armonizzati per orchestra di ottoni dal M° Carlo Morelli del Conservatorio Statale di Musica “L. Perosi” di Campobasso.

Il coro unitario per papa Francesco. Il canto deve essere un unisono sereno e possente di tutte le anime nell’unità della Fede.

Per l’animazione liturgica della Santa Messa l’istituto diocesano di Musica Sacra, nello spirito della unitarietà, ha ritenuto utile il coinvolgimento di tutte le realtà corali dei gruppi di animazione liturgica delle parrocchie della diocesi di Campobasso –Bojano. L’ufficio diocesano di Musica Sacra guidato da don Giuseppe Graziano, dopo aver raccolto le adesioni dei cori partecipanti ha avviato da circa un mese le esercitazioni corali a sezioni separate dei canti liturgici da eseguire durante la Celebrazione Eucaristica presieduta da Sua Santità papa Francesco sabato 5 luglio 2014 a Campobasso. Le prove, presso l’oratorio della chiesa di Sant’Antonio da Padova e della Chiesa Mater Ecclesiae, saranno dapprima a sezioni separate: Soprani - Contralti e Bassi e Tenori rispettivamente nei giorni di lunedì e giovedì. All’organo il M° Pasquale Petrucci e M° Nicolangelo Testa. Le prove a cori riuniti saranno indette tramite il responsabile don Giuseppe Graziano ed indicate in questa sezione.



Coro polifonico

Il coro costituito dai coristi delle 70 parrocchie della diocesi è suddiviso nelle quattro sezioni vocali: soprani, contralti, tenori e bassi. Vi prenderanno parte anche una sezione S/C/T/B di professionisti.



Strumenti musicali

Oltre all’organo liturgico, il coro di circa trecento cantori sarà sostenuto dall’orchestra di ottoni ed archi del Conservatorio Statale di Musica “L. Perosi” di Campobasso.

Direttore

Don Giuseppe Graziano, direttore dell’ufficio diocesano di Musica Sacra di Campobasso e parroco di Oratino (CB).

Info e contatti

Don Giuseppe Graziano
0874.38223 mobile: 339.7540553



AVVISO PER GLI UTENTI

Si comunica in questa sezione che il coro ha raggiunto il numero massimo dei cantori ed è pertanto chiusa la partecipazione ad altri eventuali coristi. Non si accettano pertanto altre richieste da parroci e parrocchie. Il direttore don Graziano ringrazia tutti coloro che hanno manifestato finora una viva partecipazione garantendo il proprio costante impegno di preparazione.